I PREMI

62 film da 31 paesi divisi in 9 programmi
Competizione internazionale
la giuria composta da

Philippe Clivaz (Svizzera), Luis Mariano Gonzalez Mazarran (Spagna), Marcel Jean (Canada), Giuseppe Schifani (Italia)
assegna i seguenti Premi:

GRAN PREMIO PER IL MIGLIOR FILM (1.500 euro)
"Per la forza della storia, la sua crudeltà e la capacità del regista di chiudere con un grandissimo gesto d'amore, rendendo così la realtà dei protagonisti un po' meno terribile, la giuria ha deciso unanime e senza esitazione" di assegnare il GRAN PREMIO PER IL MIGLIOR FILM

a
Smáfuglar (Piccioncini)
di Runar Runarsson, Islanda 2008
La storia si svolge in una dolce notte d’estate, durante il viaggio di iniziazione all’età adulta di un gruppo di adolescenti.
Rúnar Runarsson
è uno dei due fondatori della Óháðakvikmyndagerðin, organizzazione islandese senza scopi di lucro che promuove il cinema indipendente. Dal 1996 è direttore del festival del cortometraggio di Reykjavík; sta completando gli studi di regia.

PREMIO SPECIALE PER LA FICTION (1.000 euro)
"In quest'epoca, in cui vengono a cadere le barriere geografiche ma non necessariamente quelle tra gli individui, il film permette di prendere coscienza dell'inaspettata prossimità dell'altro, del quale inizialmente non percepiamo il disagio e la condizione di illegalità in cui si trova. E' per questo che la giuria ha deciso unanime di assegnare il Premio Speciale per la Fiction"
a
Land gewinnen (Guadagnando terreno)
di Marc Brummund, Germania 2007
Per anni Andrej e la sua famiglia hanno vissuto in Germania illegalmente. Quando suo figlio ha l'età della scuola non può più nascondersi. Ne va del futuro di Mischa...
Marc Brummund è nato nel 1970. Dopo gli studi in psicologia e giornalismo all’università di Amburgo, frequenta in Italia un corso per video documentaristi. Dal 1999 ha diretto diversi spot pubblicitari per Pepsi, Renault, Statoil, Volksbank, WWF, Nescafé e le Nazioni Unite.

PREMIO SPECIALE PER IL DOCUMENTARIO (1.000 euro)
"Per le forti immagini che permettono allo spettatore di condividere un viaggio tra la spiritualità e la cruda realtà di una festa popolare e per il montaggio innovativo che permette di andare oltre la violenza delle immagini, la giuria ha deciso unanimemente di assegnare il Premio Speciale per il Documentario"
a
Darah dan dupa (Sangue e incenso)
di Carl Valiquet, Indonesia 2008
A Bali, per alcune feste, è necessario un sacrificio di sangue. Vicino al tempio gli uomini costruiscono un'arena per i combattimenti dei galli. Il giudice di gara batte il gong. I combattimenti iniziano. Il prete suona una campana. Le cerimonie iniziano.
Nato nel 1946, Carl Valiquet è prima di tutto fotografo di pubblicità e di viaggi. Nel 2000 si stabilisce a L'Avana. Dopo questa esperienza a Cuba Carl si dedicherà ad unire insieme immagini fisse, immagini filmate e suoni registrati sul luogo.

PREMIO SPECIALE PER L'ANIMAZIONE (1.000 euro)
"Per la prorompente immaginazione visiva, e l’impertinenza del soggetto che conferiscono ritmo e vivacità alla storia, la giuria ha deciso unanime di assegnare il Premio Speciale per l’Animazione"
a
Kaasasündinud (Kohustused - In anticipo)
di Rao Heidmets, Estonia 2008
Questo film vuole essere un approccio artistico al futuro prossimo. Vediamo come i media rivestono un ruolo sempre più importante nel nostro ambito sociale.
Rao Heidmet è nato nel 1956 a Pärnu, Estonia. Si laurea in ingegneria elettro-energetica al Politecnico di Tallinn. Finiti gli studi nel 1982 cambia strada e inizia a fare film di animazione per la "Tallinnfilm".

MENZIONE SPECIALE
La giuria ha deciso all'unanimità di assegnare una menzione a un documentario per sottolineare l'importanza della memoria e l'incisività della regia e del montaggio. La giuria intende così riconoscere il valore artistico dell'opera rispetto all'intera selezione internazionale. La menzione va
a
Biko's Children (I figli di Biko)
di Vuyisa Breeze Yoko, Sud Africa 2007
Sappiamo tutti ciò che Biko ha detto ieri, ma cosa avrebbe da dire sul presente e sul futuro?
Attore, graphic designer e graffittaro, Breeze ha iniziato a lavorare nel cinema e nella televisione come “runner” durante riprese di spot. Lavorando in uno spettacolo della SABC come presentatore ha poi sviluppato interesse per la regia.

Competizione nazionale
la giuria composta da

Ivano De Matteo, Matilde Tortora, Giovanni Truppa

assegna il
PREMIO KODAK PER IL MIGLIOR FILM
(1500 euro in pellicola Kodak e 500 euro offerti dal Festival)
con la motivazione: "Ottima la trasposizione sullo schermo dell'avventura umana di cinque persone che parlando di sé, mettono a nudo con autenticità filmica, le sofferte contraddizioni dell'oggi. Un racconto circolare che a ritmo di blues attraversa una Cagliari insolita e notturna"
a
Circolare notturna di Paolo Carboni, Italia 2007
La macchina da presa si fa testimone invisibile di una nottata lavorativa di cinque uomini che, pur facendo un lavoro diverso, sono accomunati da elementi che li avvicinano fra loro. La stessa notte, la stessa città, Cagliari, la stessa situazione di precariato.
Paolo Carboni è nato a Cagliari nel 1966. In questa città vive e lavora. Ha lavorato come operatore di ripresa presso vari centri di produzione per realizzazioni Rai, Reti Mediaset, Tele + La 7, N-TV, dal 1990 al 2000. Regista di prodotti televisivi, spot pubblicitari e videoclip musicali.

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
(500 euro)
per "Un film intelligente, ironico e tecnicamente ineccepibile, che fa della cattiveria uno strumento artistico e del grottesco una singolare rappresentazione di cronaca del quotidiano"
a
Tramondo di Giacomo Agnetti e Davide Bazzali, Italia 2007
Il fumo come metafora di oscuramento, mentale e mediatico. Critica della nostra società al tramonto, dove è più facile accendere un'altra sigaretta che alzare la testa

MENZIONE SPECIALE
"Per l'incisività e la qualità delle immagini, che mentre narrano una privata separazione, alludono con echi originali e alcune icastiche immagini al dolore di chiunque subisce allontanamenti e forzate separazioni"
a
Bab Al Samah La porta del perdono
di Francesco Sperandeo, Italia-Tunisia 2007
Interpreti: Mohammed Sayari, Serena Napoli, Montasser Maagli, Fabrizio Bucci, Mohammed Kouka
Il desiderio di riscatto di Mehdi da un passato di umiliazioni, simboleggiato da una pesante porta antica, lo conduce in un viaggio catartico verso la distruzione della porta per mezzo del fuoco purificatore.
Francesco Sperandeo è nato a Palermo nel 1979. Diploma di Liceo Classico, si iscrive a Ingegneria Meccanica che abbandona per seguire la sua passione per cinema e arti visive. Partecipa a Roma ai tirocini organizzati dall’amico, Salvatore Morello, produttore esecutivo. Lavora come primo e secondo assistente alla regia per diversi autori italiani.

CONCORSO
In corto... veritas


le giurie congiunte insieme a Marco Pallanti
Presidente del Consorzio Vino Chianti Classico

assegnano il premio di 1.500 euro offerto dal Consorzio Vino Chianti Classico
a
Baptistin, l'imbattable (Baptistin, l'invincibile)
di Nicolas Bianco-Levrin & Julie Remabauville, Francia 2006
Baptistin e il suo amico Alphonse fanno corride da tanto tempo e in tutto il mondo, giocando con il desiderio degli spettatori di tensione, paura e violenza. In questo film bianco e nero, qualche volta appare un rosso profondo...
Nicolas Bianco-Levrin è nato a Parigi nel 1979. Laureato alla Ecole Supérieure d'Art Graphique Duperré di Parigi, pubblica il suo primo libro per bambini illustrato nel 2002. Da allora, pubblica regolarmente libri illustrati in veste di autore e di illustratore.
Julie Rembauville è nata a Lilas nel 1982. Si laurea in audiovisivi alla Sorbona. Durante i suoi studi, realizza numerosi corti, in particolare d'animazione. Collabora con il Centre Paris Lecture, dove tiene laboratori di cinema di animazione per i bambini.


PREMIO DEL PUBBLICO
Offerto da Birra Chimay

Competizione Internazionale (750 euro)
Dernier voyagedi Pierre Duculot, Belgio 2008
In un ospedale una vecchia signora sembra essere entrata in coma profondo. Nel frattempo la sua famiglia si preoccupa sull'andare o meno in vacanza. E' difficile prendere una decisione finché non si è certi di cosa succederà.
Pierre Duculot è insegnante, giornalista e cineasta.

Competizione Nazionale (750 euro)
Mare nostro di Andrea D'Asaro, Italia 2007
Interpreti: Gaspare Balsamo, Raffaella Castelli, Marcello Mazzarella
Un apneista, Marcello, rimasto solo in mezzo al mare durante una battuta di pesca. Incontra un ex-comunitario superstite di un naufragio. Una cernia racconta la storia...
Andrea D'Asaro è nato a Erice (Trapani) nel 1976. Si è laureato in Storia del Cinema con una tesi su Tim Burton.


PREMIO DELLE MERAVIGLIE VERONICA LOCATELLI
assegnato dall'Associazione delle Meraviglie
a
Circolare notturna di Paolo Carboni, Italia 2007

SABATO: Programma

CINEMA NUOVO PENDOLA ore 10
PROGRAMMA BAMBINI - DURATA PROGRAMMA 81’
Une girafe sous la pluie Una giraffa sotto la pioggia di Pascale Hecquet, Belgio-Francia 2007
Aukanek di Madina Iskhakova, Svizzera 2007
Splinter Scheggia di Wojtek Wawszczyk, Germania-Polonia 2008
Hot dog di Bill Plympton, Stati Uniti 2008
Dvije vile Due fate di Miroslav Kraljevis & Jadranko Lopatic, Croazia 2007
Baptistin l'imbattable Baptistin, l'invincibile di Nicolas Bianco-Levrin e Julie Rembauville, Francia 2006
John and Karen di Matthew Walker, Regno Unito 2007
The Bronze Mirror Lo specchio di bronzo di Susan Danta, Australia 2007
La clase La classe di Beatriz M. Sanchis, Spagna 2008

CINEMA NUOVO PENDOLA ore 16
RETROSPETTIVA QUÉBEC 2: PERCEZIONI- DURATA PROGRAMMA 60’
IL CINEMA SPERIMENTALE DEL QUEBEC: a cura di MARCEL JEAN
Blinkity Blank di Norman McLaren, Canada 1955
cNote di Chris Hinton, Canada 2004
Op hop – Hop op di Pierre Hébert, Canada 1966
Mouvement de lumière Movimento di luce di Karl Lemieux, Canada 2004
Bru ha ha! di Steven Woloshen, Canada 2002
Rectangle et rectangles Rettangolo e rettangoli di René Jodoin, Canada 1984
930 di Alexandre Larose, Canada 2007
Tower Bawher La torre Bawher di Theodore Ushev, Canada 2005
What Ignites Me, Extinguishes Me Ciò che mi accende, mi spegne di François Miron, Canada 1990
The Curse of the Voodoo Child La maledizione del bambino voodoo di Steven Woloshen, Canada 2005

CINEMA NUOVO PENDOLA ore 18
RETROSPETTIVA “A CORTO D’AFRICA” 2 - CORNO D’AFRICA
DURATA PROGRAMMA 84’
Menged di Daniel Taye Workou, 2006
Le retour de l’obelisque Il ritorno dell’obelisco di Samson Giorgis, Etiopia–Francia 2007

CINEMA NUOVO PENDOLA ore 20
CERIMONIA DI CHIUSURA
Proiezione film vincitori

SALA PATRIZI ore 15
RETROSPETTIVA CLERMONT-FERRAND 1 - LIBERTE, EGALITE, COURT METRAGE - DURATA PROGRAMMA 78’
Le Mozart des pickpockets di Philippe Pollet-Villard, Francia 2006
Foutaises di Jean-Pierre Jeunet, Francia 1989
Ilha das flores di Jorge Furtado, Brasile 1989
A Sense of History di Mike Leigh, Regno Unito 1992

SALA PATRIZI ore 17
RETROSPETTIVA QUÉBEC 5 « PRENDS ÇA COURT! »
a cura di DANNY LENNON - DURATA PROGRAMMA 88’
Mon nom est Victor Gazon Mi chiamo Victor Gazon di Patrick Gazè, Canada 2007
La battue La battuta di caccia di Guy Édoin, Canada 2008
Dust Bowl Ha! Ha! Il deserto di Ha! Ha! di Sèbastien Pilote, Canada 2007
Isabelle au bois dormant Isabella addormentata nel bosco di Claude Cloutier, Canada 2008
Passage Il passaggio di Karl Lemieux, Canada 2007
Madame Tutli Putli La Signora Tutli-Putli di Chris Lavis, Maciek Szczerbowski, Canada 2007

SABATO 29: CLERMONT-FERRAND

Clermont-Ferrand “en bref”. 30 lunghi anni di corti
LA “CANNES DEL CORTOMETRAGGIO”


Il Festival International du Court Métrage di Clermont-Ferrand è organizzato da Sauve Qui Peut le Court Métrage (Salviamo il cortometraggio!), un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1981 con lo scopo di realizzare un importante evento dedicato ai cortometraggi.
Nel 1979 il Circolo del Cinema dell’Università di Clermont-Ferrand organizzò una Settimana del Cortometraggio. La seconda edizione, l’anno successivo, suscitò l’entusiasmo del pubblico e rispose alle aspettative di molti professionisti del settore.
Successivamente venne fondata Sauve Qui Peut le Court Métrage, per trasformare le settimane del corto in un vero e proprio Festival. La manifestazione ottenne gradualmente il supporto di vari enti locali, grazie alla capacità degli organizzatori di creare un evento popolare con dei film originali e al tempo stesso di promuovere una politica culturale accessibile a tutti.
Nel 1982 il Festival divenne competitivo, con una giuria che attribuiva premi ai più recenti cortometraggi francesi. Vennero presentati film internazionali in programmi speciali dedicati ad un particolare tema, genere, paese o regione del mondo. L’organizzazione era basata per lo più sulla passione e sull’impegno di uno staff di volontari.
Agli inizi del 1985 uno staff permanente di quattro persone si trasferì in un piccolo spazio adibito ad ufficio. Durante gli anni il pubblico crebbe esponenzialmente e si aggiunsero ulteriori contributi finanziari, mentre il Festival diventava un importante evento culturale non solo per la città e la regione, comportando un aumento dello staff organizzativo sia permanente che temporaneo.
Nel 1986, grazie al crescente interesse dell’industria cinematografica, venne organizzato il primo Mercato del Cortometraggio di Clermont-Ferrand. La determinazione nel far crescere economicamente la produzione di corti è stata confermata dal numero sempre crescente di buyer televisivi francesi e stranieri, di distributori e di programmatori di festival che selezionano film al Mercato del Cortometraggio. Sono regolarmente presenti anche numerose agenzie ed organismi internazionali che si occupano di corti.
Nel 1988 ebbe luogo il 1° Festival Internazionale, che fece di Clermont-Ferrand uno dei maggiori appuntamenti del mondo per il settore. Nel 1989 il Festival ebbe 28.000 spettatori. Appena sei anni più tardi, nel 1995 (l’anno in cui si celebrò il primo centenario del cinema), il Festival avrebbe attratto ben 100.000 spettatori.
Nel maggio del 2000 Sauve Qui Peut le Court Métrage si è trasferita a La Jetée, un palazzo che deve il suo nome al celebre cortometraggio di Chris Marker e che ospita i nuovi uffici e un Centro di Documentazione del Cortometraggio unico al mondo, in grado di offrire un incredibile patrimonio di risorse a ricercatori ed amanti del cinema.
La squadra di La Jetée lavora tutto l’anno promuovendo attività cinematografiche in una vasta rete locale di tipo sociale, educativo e culturale: proiezioni per ragazzi, per le scuole, nelle prigioni, in ospedali o per gruppi con particolari necessità, corsi, workshop, proiezioni all’aperto, pubblicazioni, assistenza a troupe, ecc.
Nel 2008 il Festival Internazionale di Cortometraggi di Clermont-Ferrand ha festeggiato la sua 30a edizione con un pubblico record di oltre 135.000 spettatori. Solo per amore dei cortometraggi!
Sauve Qui Peut le Court Métrage

CINEMA NUOVO PENDOLA Lunedì 24 ore 20
RETROSPETTIVA CLERMONT-FERRAND 2 RETROSPECTIVE
LIBERTE, EGALITE, COURT METRAGE
- DURATA PROGRAMMA 95’

FRIDGE di Peter Mullan, Regno Unito 1995
Sceneggiatura / Screenplay: Peter Mullan
Fotografia / Photography: Grant Scott Cameron
Scenografia / Set designer: Campbell Gordon
Montaggio / Editing: Colin Monie
Musica / Music: Craig Armstrong
Suono / Sound: Allan Young
Produzione / Production: Greenbridge Films
Interpreti / Cast: Gary Lewis, Vicki Masson, Laurie Ventry
Da Rudy e Alice, due alcolisti, dipende la vita di un ragazzino rimasto intrappolato in un frigorifero abbandonato in un cortile di Glasgow.
Premio Speciale della Giuria, Premio della Stampa e Menzione della Giuria Giovani a Clermont-Ferrand 1996.

Peter Mullan (Peterhead, Scozia, 1959) ha lavorato in teatro prima di iniziare una brillante carriera di attore nel cinema che lo ha visto, tra l’altro, vincere a Cannes nel 1998 per "My Name is Joe" di Ken Loach. Con la sua seconda regia, "Magdalene", ha vinto il Leone d’Oro a Venezia 2002.

iL PRANZO ONIRICO di Eros Puglielli, Italia 2008
Sceneggiatura / Screenplay: E. Puglielli, Cristiano Callegaro
Fotografia / Photography: Werther Germondari
Montaggio / Editing: Alessandro Corradi, Valentina Girodo
Suono / Sound: Antonio Ricossa
Produzione / Production: Riverfilm
Interpreti / Cast: C. Callegaro, Laura Deodori, Simone Bovini, Lillo Captano, Marika Bigini, Vincenzo Ribaldo, Remo Remoti, Anna Bastoni
Luca, un ventenne timido e tormentato, viene ufficialmente presentato ai familiari della sua ragazza. L’atmosfera è opprimente. Luca si addormenta di colpo e diventa preda di un incubo che diventa sempre più reale…
Menzione della Giuria Giovani a Clermont-Ferrand nel 1997

Eros Puglielli (Roma, 1973) ha realizzato il suo primo lungometraggio indipendente a soli 20 anni. In seguito si è iscritto al Centro Sperimentale di Cinematografia per poi lavorare a lungo in campo musicale e come regista di cinema e di fiction televisive.

E' PERICOLOSO SPORGERSI di Jaco van Dormael, Belgio 1984
Sceneggiatura / Screenplay: Jaco Van Dormael
Fotografia / Photography: Walther Van Den Ende
Montaggio / Editing: Christiane Lorens, Suzanna Rossberg
Musica / Music: Egisto Macchi
Suono / Sound: Dominique Warnier
Produzione / Production: Iblis Films
Interpreti / Cast: Joëlle Waterkeyn, Mathieu Chemin, Dirk Pauwels
I destini casuali del figlio del capostazione: l’elogio della pura follia.
Vincitore del Grand Prix a Clermont-Ferrand nel 1985.

Jaco Van Dormael (Ixelles, 1957) è stato clown in un circo e produttore di teatro per bambini, prima di iniziare a realizzare corti nel 1980. Camera d’Or a Cannes nel 1991 con il suo esordio "Toto le Hero", attualmente sta terminando il film di fantascienza “Mr. Nobody”.

ETERNELLES di Erick Zonca, Francia 1994
Sceneggiatura / Screenplay: Erick Zonca
Fotografia / Photography: Dominique Colin
Scenografia / Set designer: Nathanael de Vernel, Jocelyn Thermeau
Montaggio / Editing: Marielle Babinet
Suono / Sound: Philippe Fougeas, Olivier Lamarche
Produzione / Production: Les Productions Bagheera
Interpreti / Cast: Christian Barbier, Julien Cottereau, Luc Jamati, Sylvie Testud
Il ventenne Denis lavora come costruttore nella piccola impresa paterna. Un giorno sua nonna non si sveglia...
Grand Prix al concorso nazionale di Clermont-Ferrand nel 1995.

Erick Zonca (Orléans, 1956), di origine italiana, ha studiato recitazione a Parigi e ha iniziato a lavorare nel cinema come assistente alla regia e poi come autore di documentari per la televisione.

GISèLE KéROZèNE di Jan Kounen, Francia 1989
Sceneggiatura / Screenplay: Jan Kounen, Carlo de Boutiny
Fotografia / Photography: Jeanne Lapoirie
Montaggio / Editing: Thierry Rouden, Véronique Lange
Musica, Suono / Music, Sound: Rémy Attal
Produttore / Producer: C. De Boutiny
Produzione / Production: Tawak Pictures
Interpreti / Cast: Jean-Baptiste Sastre, J. Kounen, Pascal Banos, Graziella Tymen, Bob Flechard, Abel Aboualiten
L’inseguimento tra due streghe a bordo delle loro scope motorizzate.
Jan Kounen (Utrecht, Paesi Bassi, 1964) ha diretto circa 30 spot pubblicitari e videoclip musicali, per lo più in Inghilterra, prima di farsi un nome come regista grazie al suo pirmo corto "Gisèle Kérozène", vincitore al Festival di Avoriaz.


TEATRO DEI ROZZI Martedì 25 ore 15
SALA PATRIZI
sabato 29 ore 15
RETROSPETTIVA CLERMONT-FERRAND 1
LIBERTE, EGALITE
, COURT METRAGE - DURATA PROGRAMMA 78’

LE MOZART DES PICKPOCKETS Il Mozart dei borseggiatori / The Mozart of Pickpockets
di PHILIPPE POLLET-VILLARD
Francia / France / 2006 / Fiction / Beta SP, col. / 30’
Sceneggiatura / Screenplay: Philippe Pollet-Villard
Fotografia / Photography: Philippe Piffeteau
Scenografia / Set designer: Laurent Tesseyre
Montaggio / Editing: Cyril Nakache
Musica / Music: Flemming Nordkrog
Suono / Sound: Vincent Piponnier
Produzione / Production: Karé Productions
Interpreti / Cast: P. Pollet-Villard, Richard Morgiève, Matteo Razzouki
Philippe e Richard sopravvivono commettendo piccoli furti a Barbès. Loro malgrado, finiranno per prendersi cura di un ragazzino rumeno non udente.
Oscar 2007 per il cortometraggio, Grand Prix e Premio del Pubblico (Concorso Nazionale) a Clermont-Ferrand 2007.

Philippe Pollet-Villard (Annecy, 1960) ha iniziato la sua carriera come graphic designer realizzando cartoon, videoclip e spot pubblicitari. Anche attore in diversi cortometraggi, da qualche anno sviluppa progetti in proprio di corti e lungometraggi.

FOUTAISES Sciocchezze / Nonsense
di JEAN-PIERRE JEUNET
Francia / France / 1989 / Fiction / Beta SP, b&n / b/w / 7’18”
Sceneggiatura / Screenplay: J.-P. Jeunet, Bruno Delbonnel
Fotografia / Photography: Jean Poisson
Scenografia / Set designer: Sylvia Goubern
Montaggio / Editing: J.-P. Jeunet
Musica / Music: Carlos D’Alessio
Suono / Sound: Claire Bernardi
Produzione / Production: Zootrope Films
Interpreti / Cast: Dominique Pinon, Chick Ortega, Marie-Laure Dougnac.
Dominique Pinon racconta e mostra allo spettatore ciò che gli piace e ciò che non gli piace.
Premio del Pubblico, della Stampa e Premio Jacques Tati a Clermont-Ferrand nel 1990.

Jean-Pierre Jeunet (Roanne, 1953) ha iniziato girando cortometraggi di animazione in coppia con Marc Caro, per poi dirigere anche spot e videoclip. Il suo "Il favoloso mondo di Amelie" è stato candidato all’Oscar 2002 per il miglior film straniero.

ILHA DAS FLORES L’isola dei fiori Flower Island
di JORGE FURTADO
Brasile / Brazil / 1989 / Doc. / Beta SP, col./b&n / b/w / 15’
Sceneggiatura / Screenplay: Jorge Furtado
Fotografia / Photography: Sergio Amon, Roberto Henkin
Scenografia / Set designer: Fiapo Barth
Montaggio / Editing: Giba Assis Brasil
Musica / Music: Geraldo Flach
Produzione / Production: Casa de Cinema de Porto Alegre
Interpreti / Cast: Julia Barth, Ciça Reckziegel, Paulo José (voce/voice)
Un pomodoro viene piantato, raccolto e venduto, solo per finire nella discarica dell’”Isola dei fiori”, tra maiali, donne e bambini. La differenza tra pomodori, porci ed essere umani diventa chiara. Un film cult del cinema ambientalista.
Premio della Stampa e del Pubblico a Clermont-Ferrand nel 1991.

Jorge Furtado (Porto Alegre, 1959), autore eclettico molto apprezzato in Brasile, oltre ad aver diretto numerosi corto e lungometraggi, lavora regolarmente per il canale tv brasiliano Rede Globo.

A SENSE of HISTORY Un senso della storia
di MIKE LEIGH
Regno Unito / United Kingdom / 1992 / Fiction / Beta SP, col. / 25’
Sceneggiatura / Screenplay: Jim Broadbent
Fotografia / Photography: Dick Pope
Scenografia / Set designer: Alison Chitty
Montaggio / Editing: Jon Gregory
Musica / Music: Carl Davis
Suono / Sound: Tim Fraser
Produzione / Production: Thin Man Films Ltd.
Interpreti / Cast: Jim Broadbent, Stephen Bill, Belinda Bradley, Edward Bradley
Il 23esimo Conte di Leete esprime con passione i suoi sentimenti più profondi nei confronti della sua terra, del suo retaggio e di tutti quei poteri e istituzioni moderne che considera come nemici.
Premio del Pubblico e Menzione Speciale della Giuria a Clermont-Ferrand 1993.

Mike Leigh (Salford, 1943) ha studiato arte drammatica alla Royal Academy of Dramatic Arts e ha poi iniziato a lavorare come regista in teatro e in televisione. Con “Naked” ha vinto il premio per la miglior regia a Cannes e con “Secrets and Lies” la Palma D’Oro.

SABATO 29: mattinata BAMBINI

CINEMA NUOVO PENDOLA
ore 10
PROGRAMMA BAMBINI- DURATA PROGRAMMA 81’

Une girafe sous la pluie Una giraffa sotto la pioggia
di Pascale Hecquet, Belgio-Francia 2007

A Djambali, tutta l'acqua viene usata per riempire la lussuosa piscina di Sir Lion. Una giraffa coraggiosa decide che questa situazione è durata abbastanza ma il suo gesto avrà delle conseguenze pesanti sulla sua vita.
Nata nel 1978, Pascale Hecquet studia alla scuola d'Arte di Tournai in Belgio. Illustratrice, grafica, disegnatrice e web designer, lavora anche come animatrice nel programma per bambini "Papillon Mamillon" per la televisione belga. "Una giraffa sotto la pioggia" è il suo primo cortometraggio.

Aukanek
di Madina Iskhakova, Svizzera 2007
Aukanek – "fiume che scorre al mare". Tutto comincia nel cuore della tundra fredda dove si incontrano i quattro eroi di questa storia. Passando per coincidenze divertenti e fantastiche gli amici scoprono insieme il deserto dove la loro avventura trova quasi una fine mortale.
Madina Iskhakova, nata nel 1976 in Uzbekistan, ha studiato presso il dipartimento delle Belle Arti del Behzod Art College in Uzbekistan. Tra il 2002 e il 2007 ha studiato presso il dipartimento d'animazione dell'Art Institute a Luserna in Svizzera. Si è diplomata a luglio 2007 con il film "Aukanek".

Splinter Scheggia
di Wojtek Wawszczyk, Germania-Polonia 2008
“Splinter” narra la storia d'amore in salsa agro dolce di una panchina di legno che si innamora di una bella ragazza.
Wojtek Wawszczyk è co-regista e supervisore per le animazioni in diverse produzioni in Polonia e negli Stati Uniti. E’ fondatore e direttore del Dipartimento di computer animation della scuola di cinema di Varsavia

Hot dog
di Bill Plympton, Stati Uniti 2008
Terza parte della serie DOG. In questo episodio, il nostro eroe si unisce ai vigili del fuoco per salvare il mondo dagli incendi domestici e meritarsi l'affetto che si merita. Ma naturalmente, come al solito, le cose non vanno esattamente come si aspettava.
Bill Plympton (Portland, 1946) Nel 1968 frequenta a New York la scuola di Arti Visive. Lavora come illustratore e vignettista per diverse riviste famose. I suoi lavori passano su MTV e in diversi festival di animazione. Produce e dirige i suoi cortometraggi.

Dvije vile Due fate
di Miroslav Kraljevis & Jadranko Lopatic, Croazia 2007
Nelle fiabe di solito le fate vivono una vita felice piena di amore fatato e comprensione. In realtà le fate non sono tanto diverse dagli umani e basta un tocco della bacchetta magica per mostrare i loro veri colori.
Miroslav Klarić (1958) è uno dei fondatori del circolo di cinema, fotografia e video ”Zaprešić“, fondato nel 1995, dove oggi lavora come direttore delle sezioni cinema e video per giovani e bambini.
Jadranko Lopatić è nato nel 1964. Si laurea alla Accademia delle Belle Arti di Zagabria. E’ autore di numerosi film pluripremiati e oggi gestisce i laboratori video per bambini e giovani nel circolo di cinema, fotografia e video ”Zaprešić“.

Baptistin l'imbattable Baptistin, l'invincibile
di Nicolas Bianco-Levrin e Julie Rembauville, Francia 2006
Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Baptistin e il suo amico Alphonse fanno corride da tanto tempo e in tutto il mondo, giocando con il desiderio degli spettatori di tensione, paura e violenza. In questo film bianco-nero qualche volta appare un rosso profondo...
Nicolas Bianco-Levrin è nato a Parigi nel 1979. Laureato alla Ecole supérieure d’art graphique Duperré di Parigi pubblica il suo primo libro illustrato per bambini nel 2002. Da allora pubblica regolarmente libri illustrati in veste di autore e di illustratore.
Julie Rembauville è nata a Lilas (Parigi), nel 1982. Si laurea in audiovisivi alla Sorbona. Durante i suoi studi realizza numerosi corti, in particolare d’animazione. Collabora con il Centre Paris Lecture dove tiene i laboratori di cinema d’animazione per i bambini.

John and Karen
di Matthew Walker, Regno Unito 2007
Dopo aver litigato, l'orso polare John e il pinguino Karen si riconciliano bevendo insieme del tè e mangiando biscotti.
Matthew Walker è autore, regista e animatore residente a Bristol. Scrive, dirige e anima cose per la ArthurCox e talvolta anche per la Aardman.

The Bronze Mirror Lo specchio di bronzo
di Susan Danta, Australia 2007
Nell'antica Corea, dei contadini trovano uno specchio, senza averne mai visto uno prima. Adattamento di un racconto popolare coreano, il film ci mostra quanto sia facile giudicare male gli estranei.
Susan Danta è nata in Corea del Sud; nel 1979 emigra con la famiglia in Australia. Il suo amore per il disegno e le immagini in movimento la porta a lavorare nell’arte dell’animazione. Susan completa il Master in Cinema e Televisione alla ”Australian Film Television and Radio School (AFTRS)”.

La clase La classe
di Beatriz M. Sanchis, Spagna 2008

"La Classe" indaga la magia delle esperienze vissute per la prima volta. Gli alunni del quarto anno di una scuola elementare fanno le loro prime lezioni di teatro.
Beatriz M. Sanchiz è laureata in Arti Visive. Oltre all'attività di regista si occupa anche di organizzazione nella produzione cinematografica e in ambito pubblicitario.

VENERDì Film italiani

SALA PATRIZI
ore 17
COMPETIZIONE NAZIONALE 3
- DURATA PROGRAMMA 97’
Il vino e la spada di Gelasio Gaetani, Italia 2006 - Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Gelasio Gaetani, famoso winemaker, dopo aver degustato con l'enologo Riccardo Cotarella un vino meraviglioso, va alla ricerca del vigneto in cui è stato prodotto, nel paese che per tradizione ha dato origine al vino, la Georgia.
Nato nel 1954, proviene da un’antica famiglia della nobiltà italiana, i Caetani, che annoverano due papi tra gli antenati, Gelasio II e Bonifacio VIII. E’ spesso in Russia e in Georgia per realizzare un nuovo vino. Unendo conoscenze vinicole e passione per il cinema ha realizzato “Il vino e la spada”.

Fine corsa di Alessandro Celli, Italia 2007
Sabato sera. Quattro adolescenti di periferia prendono il trenino che porta al centro della città. In un crescendo di intolleranza e violenza, il viaggio degenera.
Alessandro Celli è nato a Roma nel 1976. Italo/canadese, si è laureato al master della London Film School diretto da Mike Leigh. Ha girato diversi cortometraggi, riscuotendo il plauso della critica a livello mondiale e vincendo 23 premi in diversi festival internazionali.

Circolare notturna di Paolo Carboni, Italia 2007
La macchina da presa si fa testimone invisibile di una nottata lavorativa di cinque uomini che, pur facendo un lavoro diverso, sono accomunati da elementi che li avvicinano fra loro. La stessa notte, la stessa città, Cagliari, la stessa situazione di precariato.
Paolo Carboni è nato a Cagliari nel 1966. In questa città vive e lavora. Ha lavorato come operatore di ripresa presso vari centri di produzione per realizzazioni Rai, Reti Mediaset, Tele + La 7, N-TV, dal 1990 al 2000. Regista di prodotti televisivi, spot pubblicitari e videoclip musicali.


Basette di Gabriele Mainetti, Italia 2008
Il primo giorno da ladro di Antonio è segnato dalle lacrime. Ai grandi magazzini, sua mamma viene arrestata, sorpresa in flagranza di reato. Sono passati 20 anni, Antonio, con i suoi due inseparabili amici, tenta "la svolta". Le cose però non vanno come previsto…
Roma, 1976. Attore, regista e compositore musicale. Dal 1998 inizia la carriera teatrale alternata alle esperienze televisive. Dal 2003 è membro dell’Actor Centre di Roma. Firma le musiche di cortometraggi e documentari.

La grande menzogna di Carmen Giardina, Italia 2007
interpreti: Gea Martire, Lucianna De Falco, Carmen Giardina
1957. Anna Magnani è in America e Bette Davis non si lascia sfuggire l'occasione di conoscerla e invitarla a casa sua. La serata però, prenderà una piega inaspettata...
Carmen Giardina Genovese, attrice, sceneggiatrice e regista, diplomata alla Scuola del Teatro Stabile di Genova, si divide tra teatro e cinema. Il suo primo cortometraggio, “Turno di notte”, pluripremiato, ha ricevuto un Nastro d’argento per l’interpretazione di Leo Gullotta.



ore 19
COMPETIZIONE NAZIONALE 5
- DURATA PROGRAMMA 99’
La determinazione dei generi
di Ivan Silvestrini, Italia 2007
Interpreti: Elena Radonicich, Beniamino Marcone
Tre amici all'ultimo anno delle superiori decidono quasi per gioco di buttarsi alla conquista della più carina della classe, ma al ritorno a scuola dopo quel fine settimana niente sarà più lo stesso.
Ivan Silvestrini è nato a Roma nel 1982. Studia Arti e Scienze dello Spettacolo (La Sapienza, Roma) e lì realizza i primi cortometraggi, lavorando inoltre come operatore e/o montatore. Frequenta il corso di Regia del Centro Sperimentale di Cinematografia. Il suo saggio di diploma "Avevamo vent'anni" sarà coprodotto da Medusa film.

Ananke
di Alfredo Mazzara, Italia 2008
Interpreti: Antonella Ponziani, Federico Rosati
In una città del futuro un uomo è accusato di un crimine, sarà punito con un metodo inquietante che la società considera perfetto.
Alfredo Mazzara esordisce scrivendo sceneggiature per fumetti, poi passa alla regia audiovisiva (spot, documentari, videoclip e cortometraggi). Collabora come sceneggiatore con la RAI. Insegna in tre scuole di cinema e in una di pubblicità. Attualmente è impegnato nella scrittura di due lungometraggi.

Il naturalista
di G. Barbera, G. Lo Presi, F. Parodi, M. Tozzi, Italia 2008
Il “naturalista” vive in città. Appena può salta in macchina e corre in campagna per rilassarsi fra campi e colline. Ma amare la natura e goderne non è facile come si crede.
Giulia Barbera (Palermo, 1979), Gianluca Lo Presti (Milano 1985), Federico Parodi (Torino, 1984), Michele Tozzi (Torino, 1978) si sono diplomati in cinema d’animazione nel 2007 presso il Dipartimento Animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola Nazionale di Cinema nella sede del Piemonte.

Arrestami prima che io firmi ancora
di Francesca Reboani, Italia 2008
Interpreti: Dario Dellanoce, Chiara Servalli, Teresa Spedini
Libera traduzione dello slogan di un graffito di Bansky, maggiore esponente della Street Art. Natalie la protagonista, ci racconta delle sue prime esperienze con i colori e attraverso una personale chiave di lettura del suo interesse per l'Arte.
Francesca Reboani Regista, sceneggiatrice e montatrice, realizza cortometraggi e video nell’ambito di manifestazioni culturali italiane, in collaborazione con teatri e istituzioni.

La banalità del mare
di Tiber Lee Dimoa, Italia 2008
Interpreti: Tiber Lee Dimoa
La “docufiction” introduce, attraverso una serie di eventi "magicostraordinari" relativi all’acqua e al suo uso quotidiano, microstorie in bilico tra la cultura dell'acqua e l'acqua nelle varie culture. Girato tra un appartamento della provincia di Milano e il non-territorio milanese.
Tiber Lee Dimoa, San Severo, 1972. Laurea in filosofia. Collabora con la Cineteca Italiana di Milano. Nel 2008 frequenta la prima edizione del corso per video documentaristi del CFP Vigorelli di Milano. "La banalità del mare", primo lavoro in video, è il saggio di fine corso.

Lo zio
di Duccio Chiarini, Italia 2007
Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Interpreti: Marco Messeri
L'inaspettato arrivo del vulcanico “zio” Baccio nella casa estiva, dove suo figlio Corso trascorre le vacanze con alcuni amici, innesca una serie di vicende incontrollabili.
Duccio Chiarini ha studia cinematografia alla London Film School. Negli ultimi due anni ha lavorato come assistente alla regia per Spike Lee nel film “Miracolo a Sant’Anna” e per Peter del Monte nel film “Nelle tue mani”. Vive a Roma dove sta scrivendo il suo lungometraggio di esordio.

Solo qui e sulla luna
di Tarin Gartner, Italia-Israele 2008
I giornalisti sono il nostro punto di riferimento per comprendere realtà non conosciute e spesso lontane. Il lavoro dei corrispondenti e degli inviati italiani in Israele e nei Territori Palestinesi è la perfetta esemplificazione di tutto ciò.
Tarin Gartner, artista israeliana nata a Gerusalemme, lavoro con video, fotografia, video installazioni e disegni. Alcuni di suoi lavori fanno parte della collezione permanente del Museo del Arte Contemporanea di Haifa (Israel). Vive e lavora tra Milano and Haifa.

VENERDì 28: Programma

CINEMA NUOVO PENDOLA ore 16
COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 3
- DURATA PROGRAMMA 94’
La curiosa conquista del ampere La curiosa conquista dell'ampere di Ramon Orozco, Messico 2008
Wara El Blayek Linea di confine di Sonia Chamkhi, Tunisia 2007
Homicide: Division B Seconda Divisione Omicidi di Abner & Kamma Pastoll, Regno Unito 2008
Kaasasündinud Kohustused In anticipo di Rao Heidmets, Estonia 2008
The Bronze Mirror Lo specchio di bronzo di Susan Danta, Australia 2007
Radu+Ana di Paul Negoescu, Romania 2007
Land gewinnen Guadagnando terreno di Marc Brummund, Germania 2007

ore 20
COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 8
- DURATA PROGRAMMA 94’
Baptistin l'imbattable Baptistin, l'invincibile di Nicolas Bianco-Levrin e Julie Rembauville, Francia 2006 - Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Jätkät I taglialegna di Selma Vilhunen, Finlandia 2006
Dvije vile Due fate di Miroslav Kraljevis & Jadranko Lopatic, Croazia 2007
Procrastination Rimandare di Johnny Kelly, Regno Unito 2007
Varmints Pesti di Marc Craste, Regno Unito 2008
Smáfuglar Due uccelli di Runar Runarsson, Islanda 2008
Fais comme chez toi Fai come fossi a casa tua di Gautier About, Francia 2007

ore 22
COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 9
- DURATA PROGRAMMA 95’
Last Chance Romance L'ultima occasione d'amore di Stacy Harrison, Regno Unito 2008 Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Under Their Skirts Sotto le loro gonne di Esteban Varadé & Maria Suarez, Spagna 2007
Turbulence à la périphérie d'une rencontre amoureuse Turbolenza alla periferia di un incontro amoroso di Jeannine Gagné, Canada 2008
Made in Japan di Ciro Altabas, Spagna 2007
Operator L'operatore di Matthew Walker, Regno Unito 2007
Man Un uomo di Myna Joseph, Stati Uniti 2007
Danzak di Gabriela Yepes, Perù 2008
Alice-Paris di Stefan Muggli, Svizzera 2008

ore 24
RETROSPETTIVA QUÉBEC 6 - « VENERDÌ? 13! (28)! » a cura di MICHEL COULOMBE
- DURATA PROGRAMMA 72’
L’éducation nautique Lezioni di nautica di Christian Laurence, Canada 2006
Les insolences d’une caméra L’insolenza di una macchina fotografica di Jean-François Méan, Canada 2007
Ma voisine La mia vicina di Anastasia Bourlakova, Canada 2007
Souvenir de voyage Ricordo di viaggio di Martine Asselin, Canada 2007
Salsa picante di Chrystelle Maechler, Andreas Krätschmer, Canada 2007
Insomnex Beta Testingdi Ianic Mathieu, Canada 2005
Un week-end à la campagne Un fine settimana in campagna di Sandra Coppola, Canada 2007
Immigrant par solidarité Immigrato per solidarietà di Émilie Rosas, Canada 2007
Coureurs de nuit Cacciatori della notte di Shanouk Néwashish, Canada 2005
Comment apprendre à dire bonjour en 10 étapes Come imparare a salutarsi in dieci fasi di Juan Andrés Arango, Canada 2007
Sonorité Risonanza di Martine Asselin e Olivier Gilbert, Canada 2007
Simonac di Sylvain Lavigne, Canada 2008

SALA PATRIZI
ore 15
RETROSPETTIVA SUD CAUCASO - IL SOLE SORGE A EST
- DURATA PROGRAMMA 105’
Curfew Hour Il coprifuoco di Levan Adamia, Georgia 2006
Try Not to Breathe Prova a non respirare di Alina Abdullayeva, Azerbaijan 2006
The First Word Is Missing Manca la prima parola di L. Lagazidze e G. Tsikarishvili, Georgia 2005
The Window La finestra di Rusudan Pirveli, Georgia 2005
The Enemies I nemici di David Matevossian, Armenia 2007

ore 17
COMPETIZIONE NAZIONALE 3
- DURATA PROGRAMMA 97’
Il vino e la spada di Gelasio Gaetani, Italia 2006 - Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Fine corsa di Alessandro Celli, Italia 2007
Circolare notturna di Paolo Carboni, Italia 2007
Basette di Gabriele Mainetti, Italia 2008
La grande menzogna di Carmen Giardina, Italia 2007

ore 19
COMPETIZIONE NAZIONALE 5
- DURATA PROGRAMMA 99’
Lo zio di Duccio Chiarini, Italia 2007 - Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
La determinazione dei generi di Ivan Silvestrini, Italia 2007
Ananke di Alfredo Mazzara, Italia 2008
Il naturalista <di G. Barbera, G. Lo Presi, F. Parodi, M. Tozzi, Italia 2008
Arrestami prima che io firmi ancora di Francesca Reboani, Italia 2008
La banalità del mare< di Tiber Lee Dimoa, Italia 2008
Solo qui e sulla luna< di Tarin Gartner, Italia-Israele 2008

ore 21
RETROSPETTIVA QUÉBEC 3 - IL CINEMA SPERIMENTALE DEL QUEBEC a cura di MARCEL JEAN - IRONIE
- DURATA PROGRAMMA 85’
Very Nice, Very Nice Molto carino, molto carino di Arthur Lipsett, Canada 1961
The Evil Surprise La sorpresa funesta di François Miron, Canada 1994
En train de danser sur une musique de M. Muybridge Ballando su una musica di M. Muybridge di Michel De Gagné, Michel Gélinas, Canada 1990
La statua di Giordano Bruno di Pierre Hébert e Bob Ostertag, Canada 2005
La queue tigrée d’un chat comme un pendantif de pare-brise La coda tigrata d’un gatto come un ciondolo da parabrezza di Jean-Claude Bustros, Canada 1988
Las mujeres de Pinochet Le donne di Pinochet di Eduardo Menz, Canada 2005

VENERDì 28 - SUD CAUCASO

IL SOLE SORGE NELL'EST
I cortometraggi di questa sezione sono stati realizzati nell’ambito di AVANTI, un programma sviluppato da FOCAL, la fondazione svizzera per la formazione professionale in cinema e audiovisivi, e sostenuto dalla SDC, l’Agenzia svizzera per lo Sviluppo e la Cooperazione – Dipartimento Federale Affari Esteri.
AVANTI è stato il primo e l’unico programma rivolto agli aspetti più controversi, in continuo mutamento della comunità cinematografica in Armenia, Azerbaijan e Georgia. Nel 2004, 50 cineasti e avvocati dei tre paesi sono stati invitati a partecipare a un programma di aggiornamento relativo a creatività, produzione e aspetti legali.
Per dieci mesi hanno lavorato ai loro progetti, incontrato i colleghi europei e acquisito un eccezionale bagaglio di esperienze personali e professionali. Questo gioverà alle loro produzioni future, contribuirà alla rinascita del cinema del Sud Caucaso e in ultimo, accrescerà la coesione sociale nei loro paesi.
Tra i progetti sviluppati,vi è anche una serie di cortometraggi di giovani cineasti. I loro film sono presentati al Festival Internazionale del Cortometraggio di Siena in questa sezione.
Come fase finale di AVANTI, è stata creata l’associazione dei cineasti indipendenti – Sud Caucaso (IFA-SC) a sostegno degli interessi condivisi della comunità cinematografica nella regione.

ANTOINE JACCOUD, Consulente dei progetti AVANTI per i cortometraggi
Antoine Jaccoud è un consulente svizzero e autore di cinema e teatro. Come sceneggiatore ha collaborato a diversi film svizzeri, fiction o documentari, tra cui “Azzurro” di Denis Rabaglia e “La Bonne Conduite”, di Jean-Stéphane Bron. Di recente ha co-sceneggiato “Luftbusiness” di Dominique de Rivaz, e “Home” di Ursula Meier con Isabelle Huppert.
La sua esperienza di mentore comprende sette anni a capo dei corsi di sceneggiatura nel dipartimento della Scuola d’Arte di Losanna, e diversi incarichi come tutor e consulente in Svizzera, Francia, Burkina-Faso, Québec, Polonia, Israele e il Sud Caucaso.
Questi cortometraggi sono raccolti in un DVD curato da Philippe Clivaz (Base-Court) & Denis Rabaglia (FOCAL).

In memoria di Levan Lagazidze

Venerdì 28 SALA PATRIZI ore 15
RETROSPETTIVA SUD CAUCASO - IL SOLE SORGE A EST

DURATA PROGRAMMA 105’
Curfew Hour Il coprifuoco di Levan Adamia, Georgia 2006
Sceneggiatura / Screenplay: Irakli Solomanashvili & Levan Adamia
Fotografia / Photography: Kaha Bukhrashvili
Scenografia / Art direction: Beno Chichiashvili, Nata Peradze & Nino Namicheishvili
Suono / Sound: Gia Javakhishvili & Levan Kikvidze
Montaggio / Editing: Levan Adamia
Musica / Music: Nika Machaidze
Produzione / Production: Zviad Alkhanaidze
Interpreti / Cast: Beso Solomanashvili, Irakli Berdzenishvili Davit Roinishvili, Davit Dolidze, Davit Gabichvadze, Sopho Gorgadze, Gitosha Khutsishvili, Nino Gachechiladze, Nika Voroshilov
Contatti / Contacts: Levan Adamia, levanadam@yahoo.com - Tel: +995 77471473
In una città soggetta al coprifuoco dall’esercito occupante, un gruppo di uomini prepara in segreto una missione estremamente importante.
Grand Prix, Ekaterinburg International Film Festival, Russia

Levan Adamia è nato nel 1972 a Tbilisi, frequenta la scuola d’arte Nikoladze, prosegue gli studi accademici in Cinema, TV e Design, laureandosi in Comunicazione Visiva, Cinema&TV alla Edinburgh College of Art, Heriot-Watt University, in Scozia, con una tesi sulla figura dell’eroe nel cinema sovietico degli anni ‘70.

Try Not To Breathe Prova a non respirare di Alina Abdullayeva, Azerbaijan 2006
Sceneggiatura / Screenplay: Alina Abdullayeva
Fotografia / Photography: Rovshan Kuliyev
Montaggio / Editing: Samir Kerimoglu
Suono / Sound: Teymur Abdullayeva & Tariel Qasanzadeh
Musica / Music: Ali Qasanzadeh & Tora Agabekhova
Produzione / Production: Ali Isa Jabbarov
Interpreti / Cast: Fakhreddin Manafov & Delyara Kazimova
Contatti / Contacts: Aynur Mustafayeva, HYPERLINK "mailto:a.mustafayeva@mail.ru" a.mustafayeva@mail.ru, Tel: +46 762227056
L’incontro, unico e poetico, tra un uomo col disperato bisogno di una medicina e una ragazza che ha appena lasciato la sua festa di compleanno.
Miglior Esordiente, National Cinema Premium of Azerbaijan “Gold lamp” 2006; Miglior produttore, 6th International Audiovisual Festival Azerbaïjan 2006

Alina Abdullayeva è nata nel 1981 a Dnepropetrovsk, Ucraina. Si trasferisce a Baku, in Azerbaijan e studia alla State University of Arts and Culture, facoltà di letteratura e sceneggiatura. Ha lavorato come autrice, artista e fotografa. Attualmente lavora come sceneggiatrice, regista e producer in diversi progetti.

The First Word Is Missing Manca la prima parola di L. Lagazidze e G. Tsikarishvili, Georgia 2005
Sceneggiatura / Screenplay: Levan Lagazidze
Regia / Direction: Giorgi Tsikarishvili
Fotografia / Photography: Giorgi Navrozashvili & Guram Navrozashvili
Suono / Sound: Samir Kerimoglu, Irakli Ivanishvili & Paata Godziashvili
Musica / Music: Nika Machaidze
Produzione / Production: Lela Mosemghvdlishvili & Irakli Bagaturia
Interpreti / Cast: Tato Kotetishvili, Nino Kasradze, Lia Kapanadze
Contatti / Contacts: Lela Mosemghvdlishvili, HYPERLINK "mailto:lelamose@gmail.com" lelamose@gmail.com, Tel: +31 626687572
Un giovane vive con la nonna, quando un giorno sua madre torna da un lungo viaggio all’estero.
Levan Lagazidze è nato in Georgia nel 1982, Levan Lagazidze è stato membro del gruppo cortometraggi del programma AVANTI. Il 27 aprile 2004 muore tragicamente, poco dopo aver ricevuto uno dei premi AVANTI per la sua sceneggiatura di “The First Word is Missing”. (Lela Mosemghvdlishvili)
Giorgi Tsikarishvili è nato a Tbilisi nel 1978. Studia regia televisiva al Media and TV Arts College e anche regia video e cinematografica al Tbilisi State Institute of Theatre and Cinema. Ha lavorato per diverse emittenti e società di produzione in Georgia.

The Window La finestra di Rusudan Pirveli, Georgia 2005
Sceneggiatura / Screenplay: Rusudan Pirveli
Fotografia / Photography: Mirian Shengelaia
Scenografia / Art direction: Vazha Jalaghania
Montaggio / Editing: Samir Kerimoglu, Rusudan Pirveli
Suono / Sound Madona Tevzadze
Produzione / Production:Zviad Alkhanaidze
Interpreti / Cast: Barbare Dvalishvili, Beso Solomanashvili
Contatti / Contacts: Rusudan Pirveli, HYPERLINK "mailto:forrusiko@mail.ru" forrusiko@mail.ru, Tel +995 99560026, www.filmodrom.ge
Una donna accetta di sposare un uomo. Tuttavia, l’esuberante spensieratezza del loro primo incontro si trasforma presto in un incubo domestico.
Miglior Cortometraggio Georgiano, Premio Speciale, Tbilisi International Film Festival 2005; Diploma Onorario Isfahan International Short Film Festival 2005

Rusudan Pirveli si è laureata in giapponese alla Tblisi University. Ha poi continuato con la regia, laureandosi al Georgian State Institute of Theatre and Film. Si occupa anche di montaggio e, attualmente, lavora al progetto di un lungometraggio come producer. Co-fondatrice del caucasico FILODROM.

The Enemies I nemici di David Matevossian, Armenia 2007
Sceneggiatura / Screenplay: David Matevossian
Tratto da un’idea di / Upon an idea by: Hrant Matevossian
Basato sulla storia / Based on the story: “The Enemies” di / by Vsevolod Garshin
Fotografia / Photography: Ashot Mkrtchian
Scenografia / Art Direction: Arthur Sargsian
Suono / Sound: Genady Beknazarov & Karen Arshakyan
Musica / Music: Shaghik Matevossian & Vahagn Papaian
Produzione / Production: Ashot Mkhitarian Producer David Matevossian
Interpreti / Cast: Ashot Adamian, Edgar Minassian, Ani Matevossian, Ashot Mkhitarian, Guy Ohanian, Arno Oganyan, Haik Ayvazian, Robert Shamiryan, Rafayel Yegorian
In un magnifico paesaggio di valli e colline la tranquillità è turbata da due comunità coinvolte in un conflitto implacabile.
David Matevossian

Laureato alla Yerevan State University in lingua e letteratura persiana. Ha lavorato per la TV di stato armena come reporter e come capo della sezione cinema del ministero della cultura armeno. Dal 2005 è direttore della Hrant Matevossian Cultural Benevolent Foundation.

QUéBEC - CANADA

video
IL QUEBEC, UN RICCO PASSATO PROIETTATO VERSO IL FUTURO.

 
Nel 2008 il Quebec ha un appuntamento con la storia. Sono infatti passati 400 anni da quando l’esploratore francese Samuel de Champlain intraprese uno storico viaggio, un’impresa che fu il preludio dell’insediamento del popolo francofono in terra d’America, in un territorio già abitato da numerose nazioni amerindie.  400 anni fa Samuel de Champlain fondò la città di Quebec, culla della civiltà francese in America.  
 
E da 400 anni donne e uomini sono giunti da ogni angolo del pianeta e si sono uniti a noi, aiutandoci a costruire quello che è il Quebec di oggi: una società orgogliosa, una società la cui lingua ufficiale è il francese, una società che condivide alti e nobili valori di solidarietà e giustizia sociale. Per i Quebecchesi la fondazione della città di Quebec è quindi qualcosa di fortemente simbolico. In Italia quattrocento anni sono a malapena sufficienti per essere considerati storia.  Al contrario, per l’America quattrocento anni sono quasi preistoria… 
 
Sia in Quebec che in numerosi altri luoghi all’estero, la programmazione dei festeggiamenti per il 400° anniversario è dedicata al tema dell’incontro e costituisce l’occasione per organizzare numerose manifestazioni.
 
L’incontro è anche con l’Italia, con gli Italiani, con quegli uomini e quelle donne che hanno scelto il Quebec come nuova casa, per costruire la loro vita ed arricchire la nostra società.  È anche l’incontro con i nostri partner italiani, qui, in questa splendida penisola che si affaccia sul mare mediterraneo.  Con loro portiamo avanti numerosi progetti congiunti in molti settori.  Col passare del tempo si è cosi formata una rete solida di amicizie privilegiate e di scambi entusiasmanti.
 
La programmazione della «Biennale Orizzonte Quebec» testimonia quest’anno proprio questo ed è frutto della collaborazione e della cooperazione tra istituzioni quebecchesi ed italiane. Le manifestazioni e gli eventi in programma vedono coinvolti artisti ed organismi diversi in molteplici discipline artistiche, quali la letteratura e l’editoria, il teatro, il cinema, le arti visive, il design, la musica, la museologia così come anche gli studi quebecchesi, l’archeologia, l’architettura. 
 
In occasione del 400° anniversario dalla fondazione della città di Quebec, una sezione speciale della Biennale mette in primo piano il savoir-faire, il talento e la creatività che hanno segnato e continuano a segnare la storia di Quebec attraverso gli artisti e le personalità che ne sono originari. Sono rappresentate anche le «Prime Nazioni» con la partecipazione di due esponenti di spicco. Quindi, una programmazione ricca, varia e prestigiosa, che serve anche ad illustrare gli scambi di cooperazione italo-quebecchesi.  La «Biennale Orizzonte Quebec» costituisce un’occasione importante per rafforzare i legami culturali e di amicizia fra il Quebec e l’Italia, sottolineandone la qualità, la vitalità e la profondità.
 
 
«CHE LA FIERA AUDACIA DEGLI UOMINI E DELLE DONNE
CHE SUPERARONO I MARI 400 ANNI FA PER FONDARE L’AMERICA FRANCESE
RIVIVA IN QUESTO ANNO 2008.»
 
 
Johanne Larivière-Tieri
 
Attachée aux affaires culturelles et éducatives 
Addetto agli affari culturali ed educativi

Lunedì 24
CINEMA NUOVO PENDOLA - Ore 22
RETROSPETTIVA QUÉBEC - PROGRAMMA 1 RICARDO TROGI - DURATA PROGRAMMA 53’
Il tango della neve, Canada 1997
One Night Una notte, Canada 1998
Second Chance Inc. Canada 1999
Ouch! Ahia! / Canada 2000


Mercoledì 26
CINEMA NUOVO PENDOLA Ore 24
RETROSPETTIVA QUÉBEC 5 « PRENDS ÇA COURT! »
A cura di DANNY LENNON - DURATA PROGRAMMA 88’
Mon nom est Victor Gazon Mi chiamo Victor Gazon di Patrick Gazè, Canada 2007
La battue La battuta di caccia di Guy Édoin, Canada 2008
Dust Bowl Ha! Ha! Il deserto di Ha! Ha! di Sèbastien Pilote, Canada 2007
Isabelle au bois dormant Isabella addormentata nel bosco di Claude Cloutier, Canada 2008
Passage Il passaggio di Karl Lemieux, Canada 2007
Madame Tutli-Putli La Signora Tutli-Putli di Chris Lavis, Maciek Szczerbowski, Canada 2007

Giovedì 27
SALA PATRIZI ore 19
RETROSPETTIVA QUÉBEC 4 - IL CINEMA SPERIMENTALE DEL QUEBEC: a cura di MARCEL JEAN - NOSTALGIE - DURATA PROGRAMMA 71’
Head Capo di Félix-Dufour Laperrière, Dominic-Étienne Simard, Canada 2006
Hymn to Pan Inno a Pan di François Miron, Canada 2007
Chiasmus Chiasmo di Daïchi Saïto, Canada 2003
The Red Shoes Scarpette rosse di Andrea Sadler, Canada 1987
Jaffa-Gate La Porta di Jaffa di Richard Raxlen, Canada 1982
Western Sunburn Bruciatura western di Karl Lemieux, Canada 2006
“All That Rises” “Tutto ciò che nasce” di Daïchi Saïto, Canada 2007
Pan of the Landscape Pan del paesaggio di Christopher Becks, Canada 2005
Artifices No 1 Artificio nr 1 di Alexandre Larose, Canada 2007
Trash and No Star! Pattume e niente stelle! di Karl Lemieux, Claire Blanchet, Canada 2008

Venerdì 28
CINEMA NUOVO PENDOLA ore 24

RETROSPETTIVA QUÉBEC 6 - « VENERDÌ? 13! (28)! » a cura di MICHEL COULOMBE - DURATA PROGRAMMA 72’
L’éducation nautique Lezioni di nautica di Christian Laurence, Canada 2006
Les insolences d’une caméra L’insolenza di una macchina fotografica di Jean-François Méan, Canada 2007
Ma voisine La mia vicina di Anastasia Bourlakova, Canada 2007
Souvenir de voyage Ricordo di viaggio di Martine Asselin, Canada 2007
Salsa picante di Chrystelle Maechler, Andreas Krätschmer, Canada 2007
Insomnex Beta Testing di Ianic Mathieu, Canada 2005
Un week-end à la campagne Un fine settimana in campagna di Sandra Coppola, Canada 2007
Immigrant par solidarité Immigrato per solidarietà di Émilie Rosas, Canada 2007
Coureurs de nuit Cacciatori della notte di Shanouk Néwashish, Canada 2005
Comment apprendre à dire bonjour en 10 étapes Come imparare a salutarsi in dieci fasi di Juan Andrés Arango, Canada 2007
Sonorité Risonanza di Martine Asselin e Olivier Gilbert, Canada 2007
Simonac di Sylvain Lavigne, Canada 2008

SALA PATRIZI ore 21
RETROSPETTIVA QUÉBEC 3 - IL CINEMA SPERIMENTALE DEL QUEBEC a cura di MARCEL JEAN - IRONIE
- DURATA PROGRAMMA 85’
Very Nice, Very Nice Molto carino, molto carino di Arthur Lipsett, Canada 1961
The Evil Surprise La sorpresa funesta di François Miron, Canada 1994
En train de danser sur une musique de M. Muybridge Ballando su una musica di M. Muybridge di Michel De Gagné, Michel Gélinas, Canada 1990
La statua di Giordano Bruno di Pierre Hébert e Bob Ostertag, Canada 2005
La queue tigrée d’un chat comme un pendantif de pare-brise La coda tigrata d’un gatto come un ciondolo da parabrezza di Jean-Claude Bustros, Canada 1988
Las mujeres de Pinochet Le donne di Pinochet di Eduardo Menz, Canada 2005

Sabato 29
CINEMA NUOVO PENDOLA ore 16
RETROSPETTIVA QUÉBEC 2: PERCEZIONI - IL CINEMA SPERIMENTALE DEL QUEBEC: a cura di MARCEL JEA
N - DURATA PROGRAMMA 60’
Blinkity Blank di Norman McLaren, Canada 1955
cNote di Chris Hinton, Canada 2004
Op hop – Hop op di Pierre Hébert, Canada 1966
Mouvement de lumière Movimento di luce di Karl Lemieux, Canada 2004
Bru ha ha! di Steven Woloshen, Canada 2002
Rectangle et rectangles Rettangolo e rettangoli di René Jodoin, Canada 1984
930 di Alexandre Larose, Canada 2007
Tower Bawher La torre Bawher di Theodore Ushev, Canada 2005
What Ignites Me, Extinguishes Me Ciò che mi accende, mi spegne di François Miron, Canada 1990
The Curse of the Voodoo Child La maledizione del bambino voodoo di Steven Woloshen, Canada 2005

SALA PATRIZI ore 17
RETROSPETTIVA QUÉBEC 5 « PRENDS ÇA COURT! » a cura di DANNY LENNON
- DURATA PROGRAMMA 88’
Mon nom est Victor Gazon Mi chiamo Victor Gazon di Patrick Gazè, Canada 2007
La battue La battuta di caccia di Guy Édoin, Canada 2008
Dust Bowl Ha! Ha! Il deserto di Ha! Ha! di Sèbastien Pilote, Canada 2007
Isabelle au bois dormant Isabella addormentata nel bosco di Claude Cloutier, Canada 2008
Passage Il passaggio di Karl Lemieux, Canada 2007
Madame Tutli-Putli La Signora Tutli-Putli di Chris Lavis, Maciek Szczerbowski, Canada 2007

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 1 - durata programma 94’
Mercoledì 26 ore 16 Cinema Nuovo Pendola
Giovedì 27 ore 22 Cinema Nuovo Pendola

Miki's Ballad La ballata di Miki
di Nina Vukovic, Germania 2007
"Mikis Ballad" segue le orme di un giocatore d'azzardo che trascorre i suoi giorni imbrogliando e rubando. La vita di Miki è ancorata al suo passato quando era qualcuno, ma dopo l'incontro con sua figlia improvvisamente cerca di cambiare il corso della sua vita.
Nina Vukovic è nata a Brema nel 1978 da immigrati yugoslavi. Studia letteratura e filosofia presso l'Università di Karlsruhe. Segue poi i corsi di sceneggiatura all'Accademia Cinematografica del Baden-Württemberg. Dal 2004 studia regia all'Accademia Cinematografica di Berlino.

Gina Dostoyevsky
di Vanessa Zouganeli, Grecia 2007

Il guardiano di un faro in un'isola remota passa il tempo leggendo. La sua solitudine è quasi insopportabile ma l'incontro inaspettato con un poliziotto appassionato di cinema e un portiere francese lo aiuta a stare meglio.
Vanessa Zouganeli ha studiato cinema alla Scuola Stavrakos di Atene e alla “Hochschule für Fernesehen und Film” di Monaco come borsista del Centro Greco di Cinematografia.

The Sickie Il congedo
di Rupert Jones, Regno Unito 2006

Douglas Knott, manager scrupoloso e molto impegnato, stressato dal troppo lavoro decide di prendersi un giorno di congedo, ma il suo tentativo fallisce per colpa dei rimorsi della sua coscienza. Letteralmente.
Dopo essersi diplomato al College of Art di Edimburgo, dove viene premiato in disegno e pittura, Rupert Jones si trasferisce a Londra iniziando a scrivere musiche per diverse compagnie indipendenti di teatro. Dirige molti promo di musica pop e si occupa anche di spot pubblicitari.

Bem Vigiado Sorvegliato
di Santiago Dellape, Brasile 2007
Bira e Josiane cercano di sopravvivere come possono per le strade della capitale del Brasile, non sapendo di essere costantemente sorvegliati.
Santiago Dellape nasce nel 1983 a Brasilia, in Brasile. Si diploma in giornalismo e audiovisivo alla università di Brasilia (UnB). All'età di 17 anni produce il suo primo video che vince un concorso nazionale.

Dernier Voyage L'ultimo viaggio
di Pierre Duculot, Belgio 2007

In un ospedale una vecchia signora sembra essere entrata in coma profondo. Nel frattempo la sua famiglia si preoccupa sull'andare o meno in vacanza. E' difficile prendere una decisione finché non si è certi di cosa succederà.
Pierre Duculot è insegnante, giornalista e cineasta.

Spider Il ragno
di Nash Edgerton, Australia 2007
Jack e Jill si trattano male tutto il tempo. Però, come dice la mamma: “Ci si diverte e si gioca, finché non ci rimetti un occhio”.
Nash Edgerton è un cineasta che ha conosciuto il suo mestiere sia davanti, sia dietro la telecamera, avendo lavorato come attore, controfigura, montatore, produttore, autore e regista. Nash ha appena realizzato il suo primo lungometraggio “The Square”.

18 segundos 18 secondi
di Miguel Ximenez, Spagna 2007
Amy e Jack non si conoscono. Vivono in due città diverse. Si dedicano a cose totalmente diverse. Ma ci mettono lo stesso tempo a fare le stesse cose. Oggi si incontreranno per la prima volta.
Miguel Ximenez, laureato in Comunicazione Audiovisiva alla Università di Madrid. Corso di Regia con Renè Pereyra. Pratica di Macmaster 2 come montatore digitale e rotoscopio. Campagne pubblicitarie per lo studio CNM Films. Regista di documentari per Factum Arte in Londra e Madrid.
Bruno Zacarias Hernandez, laureato in pubblicità e pubbliche relazioni alla Università Complutense di Madrid. Ha lavorato come disegnatore grafico e copy creativo in Macann Ericson.

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 2 - durata programma 91’
Mercoledì 26 ore 20 Cinema Nuovo Pendola
Giovedì 27 ore 16 Cinema Nuovo Pendola

Carretera del norte Autostrada del Nord
di Ruben Rojo, Messico 2008

Lungo un'autostrada deserta nel nord del Messico, una famiglia sopravvive in estrema povertà vendendo animali agli automobilisti di passaggio. La situazione divenuta insopportabile porta la madre a prendere una decisione che cambierà la sua vita per sempre.
Ruben Rojo ha partecipato a diversi cortometraggi indipendenti, soprattutto come regista e produttore. Ha scritto e diretto tre cortometraggi. Attualmente lavora per lo più come regista di spot pubblicitari e di un programma televisivo settimanale per IMSS.

Aseo general Pulizia generale
di Paulina Costa, Cile 2008
Dramma politico basato sui fatti realmente accaduti in Cile nel 1973. L'avvento della dittatura militare e la successiva presa di potere di Pinochet, dopo il colpo di stato contro il governo Allende. Il punto di osservazione è quello di un gruppo di impiegati dell'università statale che diventano vittime della violenza e del tradimento.
Paulina Costa nata in Cile il 24 marzo del 1974, ha studiato recitazione e regia teatrale. Nel suo percorso artistico è stata in Spagna, dove ha studiato fotografia e ripresa.

Une girafe sous la pluie Una giraffa sotto la pioggia
di Pascale Hecquet, Belgio-Francia 2007

A Djambali, tutta l'acqua viene usata per riempire la lussuosa piscina di Sir Lion. Una giraffa coraggiosa decide che questa situazione è durata abbastanza ma il suo gesto avrà delle conseguenze pesanti sulla sua vita.
Nata nel 1978, Pascale Hecquet studia alla scuola d'Arte di Tournai in Belgio. Illustratrice, grafica, disegnatrice e web designer, lavora anche come animatrice nel programma per bambini "Papillon Mamillon" per la televisione belga. "Una giraffa sotto la pioggia" è il suo primo cortometraggio.

Wszystko płynie Tutto scorre
di Edyta Turczanik, Polonia 2007

Gente..., uccelli..., alberi..., luce..., suono..., tempo... tutto scorre... Vale la pena di rendersi conto della bellezza del mondo intorno a noi e anche del tempo che passa...
Edyta Turczanik è nata nel 1974. Studia all'Accademia di Belle Arti di Cracovia. Nel 2000 sotto la supervisione del prof. Jerzy Kucia realizza il suo film diploma, "Shadows". Edyta scrive sceneggiature e si occupa di story board, illustrazione e graphic design.

Dossiê Rê Bordosa Il dossier di Rê Bordosa
di Cesar Cabral, Brasile 2008
Fama? Un ego enorme? Invidia? Una crisi economica o solo un brutto momento? Non ci sono scuse per delitti di questo genere.
Cesar Cabral si è diplomato presso la Superior School of Cinema and Video of Communication and Arts della Università di San Paolo ( ECA-USP ). Si è occupato di diversi progetti su cortometraggi e film d'animazione come regista e assistente.

La clase La classe
di Beatriz M. Sanchis, Spagna 2008

"La Classe" indaga la magia delle esperienze vissute per la prima volta. Gli alunni del quarto anno di una scuola elementare fanno le loro prime lezioni di teatro.
Beatriz M. Sanchiz è laureata in Arti Visive. Oltre all'attività di regista si occupa anche di organizzazione nella produzione cinematografica e in ambito pubblicitario.


COMPETIZIONE INTERNAZIONALE
3 - durata programma 94’
Giovedì 27 ore 20 Cinema Nuovo Pendola
Venerdì 28 ore 16 Cinema Nuovo Pendola


La curiosa conquista del ampere La curiosa conquista dell'ampere
di Ramon Orozco, Messico 2008
La fantastica storia del giovane Chincoya, elettricista della Commissione Federale Elettricità, che muore per un incidente sul lavoro. La storia raggiunge l’incredibile quando la stessa scarica che lo uccide, accumulata nel suo corpo diventato una sorta di batteria, gli darà ancora alcuni giorni di "vita".
Ramón Orozco lavora principalmente come operatore di ripresa, avendo partecipato alla realizzazione di tre lungometraggi e di diversi corti come direttore della fotografia. Ha inoltre lavorato per due serie televisive, prodotte rispettivamente dalla HBO e da Televisa.

Wara El Blayek Linea di confine
di Sonia Chamkhi, Tunisia 2007
"Borderline" è la storia d'amore tra un uomo e una donna che hanno lasciato la campagna per trovare lavoro in città. Il loro incontro li porta a scoprire l’amore, in una città che però li condanna all'emarginazione.
Sonia Chamkhi è laureata in Cinema, Audiovisivi e Televisione, insegna Image Design e Audiovisivi all’ Institut Supérieur des Beaux-Arts’ a Tunisi e alla Scuola di Arti e Cinematografia (EDAC). Sceneggiatrice di film e fiction, ha contribuito all'adattamento di vari lungometraggi di produzione tunisina.

Homicide: Division B Seconda Divisione Omicidi
di Abner & Kamma Pastoll, Regno Unito 2008
Commedia avvincente e ironica sulla polizia inglese. Un serial killer minaccia di far esplodere un comando di polizia. Il tempo sta per scadere, il commissario deve risolvere il problema con una tattica assolutamente inaspettata...
Abner e Kamma hanno realizzato video musicali, corti e lungometraggi pluripremiati. Sono due giovani acclamati registi emergenti inglesi. “Homicide: Division B” è stato presentato in anteprima a Cannes 2008 nella sezione “Short Film Corner”.

Kaasasündinud Kohustused In anticipo
di Rao Heidmets, Estonia 2008
Questo film vuole essere un approccio artistico al futuro prossimo. Vediamo come i media rivestono un ruolo sempre più importante nel nostro ambito sociale.
Rao Heidmet è nato nel 1956 a Pärnu, Estonia. Si laurea in ingegneria elettro-energetica al Politecnico di Tallinn. Finiti gli studi nel 1982 cambia strada e inizia a fare film di animazione per la "Tallinnfilm".

The Bronze Mirror Lo specchio di bronzo
di Susan Danta, Australia 2007
Nell'antica Corea, dei contadini trovano uno specchio, senza averne mai visto uno prima. Adattamento di un racconto popolare coreano, il film ci mostra quanto sia facile giudicare male gli estranei.
Susan Danta è nata in Corea del Sud; nel 1979 emigra con la famiglia in Australia. Il suo amore per il disegno e le immagini in movimento la porta a lavorare nell’arte dell’animazione. Susan completa il Master in Cinema e Televisione alla ”Australian Film Television and Radio School (AFTRS)”.

Radu+Ana
di Paul Negoescu, Romania 2007
Radu è nato di venerdì 13 ed è il ragazzo più infelice della terra. Il suo destino potrebbe cambiare. Oppure no.
Paul Negoescu è nato nel 1984. Si è appena laureato in regia alla UNATC.

Land gewinnen Guadagnando terreno
di Marc Brummund, Germania 2007
Per anni Andrej e la sua famiglia hanno vissuto in Germania illegalmente. Quando suo figlio ha l'età della scuola non può più nascondersi. Ne va del futuro di Mischa...
Marc Brummund è nato nel 1970. Dopo gli studi in psicologia e giornalismo all’università di Amburgo, frequenta in Italia un corso per video documentaristi. Dal 1999 ha diretto diversi spot pubblicitari per Pepsi, Renault, Statoil, Volksbank, WWF, Nescafé e le Nazioni Unite.

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 4 - durata programma 97’
Martedì 25 ore 22 Cinema Nuovo Pendola
Mercoledì 26 ore 18 Cinema Nuovo Pendola

Chief Il capo
di Brett Wagner, Stati Uniti 2007
Un importante capo samoano fugge dal suo villaggio dopo che la giovane figlia muore annegando. Finisce a fare l’autista di taxi nei bassifondi di Honolulu alle Hawaii.
Il primo lungometraggio di Brett Wagner "Cinque anni" narra una storia di segreti e bugie, di una famiglia spezzata all'interno di una piccola città del Midwest. Il film a bassissimo costo è stato finito nel 2002 e ha già ricevuto vari premi ai Festival.

Aukanek
di Madina Iskhakova, Svizzera 2007
Aukanek – "fiume che scorre al mare". Tutto comincia nel cuore della tundra fredda dove si incontrano i quattro eroi di questa storia. Passando per coincidenze divertenti e fantastiche gli amici scoprono insieme il deserto dove la loro avventura trova quasi una fine mortale.
Madina Iskhakova, nata nel 1976 in Uzbekistan, ha studiato presso il dipartimento delle Belle Arti del Behzod Art College in Uzbekistan. Tra il 2002 e il 2007 ha studiato presso il dipartimento d'animazione dell'Art Institute a Luserna in Svizzera. Si è diplomata a luglio 2007 con il film "Aukanek".

My Country Il mio Paese
di Odette Best, Australia 2007
"Il mio Paese" si dedica drammaticamente ad esplorare uno dei temi più controversi ed attuali dell'Australia contemporanea, sia per i neri che per i bianchi. Attraverso l'interpretazione della storia dei neri e dei bianchi costituisce un viaggio nel passato condiviso.
Odette Best è una donna indigena della generazione "negata", la parte buia del passato dell'Australia. Ha debuttato con la pièce teatrale "True", messa in scena al Judith Wright Center a Brisbane, e poi ha deciso di esprimersi anche attraverso il cinema.

Wielki świat Il grande mondo
di Adrian Glass, Polonia 2007
"Il grande mondo" è un dramma moderno che si svolge nell'ambiente delle discoteche e dei club notturni facili dove ognuno sta cercando un pezzo di felicità senza raggiungerla. Alla fine arriva la mattina e tutti vanno a casa per curarsi dalla loro ebbrezza.
Adrian Glass, nato nel 1980 in Canada, ha studiato recitazione teatrale e cinematografica a Los Angeles all’ American Academy of Dramatic Arts. Ha lavorato a San Francisco nel settore pubblicitario. Nel 2000 ha iniziato la Polish National Film and Television School di Lodz in Polonia. "Il grande mondo" è il suo film di diploma.

Düyün Il nodo
di Ali Isa Jabbarov, Azerbaijan 2008
Durante un'antica cerimonia, un uomo ritorna alla tomba del padre per aprire il suo sudario. Ciò accade dopo che sono trascorsi 15 anni.
Ali Isa Jabbarov è co-fondatore e direttore del "Dervish Film Producers Center". E' anche co-fondatore e membro della "Independent Filmmaker’s Association South Caucasus" (ISFCA).

Una tarde cualquiera Una sera qualunque
di Hernan Jimenez, Costarica 2008
Un padre e una figlia s'incontrano per la prima volta dopo quindici anni. Dopo un pomeriggio intero insieme e tante tazze di café si rendono conto che probabilmente hanno più in comune di quanto pensavano. Stanno perfino per diventare amici... Sempre che lui lo voglia.
Hernán Jiménez è nato e cresciuto a San José in Costa Rica. Si è trasferito a New York e Montreal dove ha studiato recitazione presso l'American Academy of Dramatic Arts e la National Theatre School di Canada.

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 5 - durata programma 97’
Lunedì 24 ore 16 Cinema Nuovo Pendola
Martedì 25 ore 19 Teatro dei Rozzi

Durch Rotwein durch Attraverso il vino rosso
di Dagie Brundert, Germania 2006
Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Il vino rosso è una componente fondamentale della mia dieta. Mantiene caldo e giovane il mio cuore, suscitando in me nuove idee per i miei film e allo stesso tempo funzionando anche da filtro per ogni tipo di percezione.
Dagie Brundert è nata nel 1962 in un piccolo paese della Germania dell'Ovest. Si trasferisce a Berlino dove studia arte. Nel 1988 si innamora della sua macchina da presa Super 8 (Nizo). Da allora non ha più smesso di fare film.

Young Blood Sangue giovane
di Haolun Shu, Repubblica Popolare di Cina 2008
La crescita verso la maturità di un ragazzo di 16 anni, ambientata nelle tradizionali case di Shikumen, nella Shanghai dei ultimi anni '80.

Bitch La cagna
di Lilah Vandenburgh, Stati Uniti 2006
Bitch lavora come vigilante nel reparto cultura-pop, e ci va giù pesante con tutti quelli che se lo meritano. L'amore è per i perdenti e le coppie che flirtano troppo la fanno vomitare. Almeno finché non incontra un ragazzo asociale quanto lei.
Lilah Vandenburgh è originaria della California meridionale e del Texas. Vive attualmente tra New York e Londra. Si laurea in cinema e regia televisiva in regia cinematografica alla Boston University e ottiene un master alla Colombia University. Lavora anche come montatrice per diverse società.

Splinter Scheggia
di Wojtek Wawszczyk, Germania-Polonia 2008
“Splinter” narra la storia d'amore in salsa agro dolce di una panchina di legno che si innamora di una bella ragazza.
Wojtek Wawszczyk è co-regista e supervisore per le animazioni in diverse produzioni in Polonia e negli Stati Uniti. E’ fondatore e direttore del Dipartimento di computer animation della scuola di cinema di Varsavia

George
di Alain Darborg, St. Pierre e Miquelon-Svezia 2008
Ulfs e Evas sono riusciti finalmente ad adottare un bambino di nome George, ma quando giungono all'aeroporto per prelevarlo si accorgono che c'è stato un errore.
Alain Darborg si è formato alla scuola di cinema IHTV di Goteborg in Svezia e ha diretto sia corti che spot pubblicitari.

Darah dan dupa Sangue e incenso
di Carl Valiquet, Indonesia 2008
A Bali, per alcune feste, è necessario un sacrificio di sangue. Vicino al tempio gli uomini costruiscono un'arena per i combattimenti dei galli. Il giudice di gara batte il gong. I combattimenti iniziano. Il prete suona una campana. Le cerimonie iniziano.
Nato nel 1946, Carl Valiquet è prima di tutto fotografo di pubblicità e di viaggi. Nel 2000 si stabilisce a L'Avana. Dopo questa esperienza a Cuba Carl si dedicherà ad unire insieme immagini fisse, immagini filmate e suoni registrati sul luogo.

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 6 - durata programma 87’
Lunedì 24 ore 19 Teatro dei Rozzi
Martedì 25 ore 16 Cinema Nuovo Pendola

Forest Murmurs Bisbigli del bosco
di Jonathan Hodgson, Regno Unito 2006
Un film d'animazione che esplora il passato della foresta di Epping e induce l’artista verso un viaggio nella parte più buia della sua mente.
Jonathan Hodgson è nato a Oxford nel 1960. Ha studiato al Politecnico di Liverpool e al Royal College of Art. Jonathan lavora free-lance come regista di animazione dal 1985.

Pitayon L'esca
di Michal Vinik, Israele 2008
In una calda giornata d'estate, l’adolescente maschiaccio Nitzan va a pesca; riuscirà a prendere il pesce giusto
Michal Vinik si è laureata in sceneggiatura all’Università di Tel Aviv, facoltà di Cinema e Televisione. Sta ora completando il master MFA come regista.

Hot dog
di Bill Plympton, Stati Uniti 2008
Terza parte della serie DOG. In questo episodio, il nostro eroe si unisce ai vigili del fuoco per salvare il mondo dagli incendi domestici e meritarsi l'affetto che si merita. Ma naturalmente, come al solito, le cose non vanno esattamente come si aspettava.
Bill Plympton (Portland, 1946) Nel 1968 frequenta a New York la scuola di Arti Visive. Lavora come illustratore e vignettista per diverse riviste famose. I suoi lavori passano su MTV e in diversi festival di animazione. Produce e dirige i suoi cortometraggi.

Je li moguce napraviti jednominutni film na 27 metara filmske vrpce? Può un film di un minuto stare in 27 metri di pellicola?
di Ducan Darko, Croazia 2007
Il film d'animazione di un minuto, "Può un film di un minuto stare in 27 metri di pellicola?" gioca con alcuni principi basilari della tecnica cinematografica e della drammaturgia.
Darko Bucan è nato a Zagreb nel 1965. Impegnato professionalmente nella produzione di film d’animazione dal 1988. Ha lavorato come animatore, montatore, operatore di ripresa, coordinatore del reparto computer animation e come autore indipendente.

D R E A M Il sogno
di Giga Chkheidze e Andro Sakvarelidze, Georgia 2008
Un sogno a colori e una tazza del WC bianca.
Giga Chkheidze, nasce nel 1965 a Tbilisi, in Georgia. Nel 1986 si è laureato alla Scuola Nazionale di Teatro e Cinema di Tbilisi, in ripresa cinematografica.


Libertad de movimiento Libertà di movimento
di Anna Assenza, Cuba-Italia-Germania 2007
Tre persone sono libere di fare ciò che vogliono a L’Avana
Anna Assenza è scrittrice e videomaker di origine siciliana. Dal 1999 dirige insieme al regista cubano Fernando Perez la società di produzione Espera...espera bioproducciones, che promuove e appoggia il cinema indipendente di L’Avana.

Como todo el mundo Come tutti
di Franco Lolli, Francia 2007
Pablo, un ragazzo di sedici anni, vive da solo con sua madre. La situazione economica si aggrava di giorno in giorno. Mentre la madre cerca di adattarsi come può, Pablo continua a vivere come sempre.

A papa A mio padre
di Sergio Teubal, Argentina 2007
Questa è la storia della particolare relazione tra Roby, un bambino affetto da sindrome di Down e il suo cane Lalo. Il giorno del suo diciottesimo compleanno Roby viene tradito da Lalo in modo imperdonabile.
Sergio Teubal ha prodotto diversi video clip, presentati a livello internazionale, che hanno ricevuto anche la nomination agli MTV Video Music Awards. Nel 2005 completa il suo primo documentario “La musica del Delta”. Dal 2006 lavora per la Metropolis Films come regista e produttore.

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 7 - durata programma 91’
Martedì 25 ore 16 Cinema Nuovo Pendola
Mercoledì 26 ore 19 Sala Patrizi

Next Floor Prossimo piano
di Denis Villeneuve, Canada 2008
Durante un banchetto opulento e lussuoso, con orde di camerieri e servitori, undici clienti viziati partecipano a una sorta di orgia rituale gastronomica. In questo universo assurdo e grottesco, una serie di avvenimenti inaspettati disturbano l’incessante sinfonia dell’abbondanza.
Denis Villeneuve in poco tempo ha destato l’attenzione del pubblico e della critica grazie ai suoi film che rivelano il suo peculiare e possente tocco cinematografico. I suoi primi lungometraggi, “Un 32 août sur terre” e “Maelström” sono stati presentati a diversi festival internazionali con il plauso della critica.

Clandestinas Clandestine
di Silvia Chiogna, Germania 2007
Ana, una ragazza boliviana clandestina, vive in Germania con sua cugina. Si guadagna da vivere lavorando come donna delle pulizie per un uomo solo...
Silvia Chiogna è nata in Italia nel 1979. Nel 1998 frequenta la “Zelig”, scuola di televisione, cinema e nuovi media. E’ tra i fondatori dello studio di videoproduzione Zem. Dal 2004 studia regia presso la scuola di cinema a Berlino “HFF, Konrad Wolf”.

John and Karen
di Matthew Walker, Regno Unito 2007
Dopo aver litigato, l'orso polare John e il pinguino Karen si riconciliano bevendo insieme del tè e mangiando biscotti.
Matthew Walker è autore, regista e animatore residente a Bristol. Scrive, dirige e anima cose per la ArthurCox e talvolta anche per la Aardman.

Biko's Children I figli di Biko
di Vuyisa Breeze Yoko, Sud Africa 2007
Sappiamo tutti ciò che Biko ha detto ieri, ma cosa avrebbe da dire sul presente e sul futuro?
Attore, graphic designer e graffittaro, Breeze ha iniziato a lavorare nel cinema e nella televisione come “runner” durante riprese di spot. Lavorando in uno spettacolo della SABC come presentatore ha poi sviluppato interesse per la regia.

Over the Hill Scendendo la china
di Peter Baynton, Regno Unito 2007
Gli anziani abitanti della casa di riposo "Over the Hill" trascorrono il tempo sereni. La loro vita è comoda ma anche molto lenta. Fino a che tre nonne, particolarmente maliziose, scoprono un segreto così sinistro che la loro idea di cura degli anziani cambierà per sempre!
Baynton Peter è un regista e animatore free-lance. Si è laureato alla Central St Martin nel 2006, dove ha studiato animazione personaggi. Ha anche una laurea in architettura della Cambridge University. “Over The Hill” è il suo primo film dopo la laurea.

Aina kunnollinen Sempre decoroso
di Katja Pällijeff, Finlandia 2007
Anni '70, Ostrobothnia, Finlandia occidentale: Elvis muore, i miei genitori divorziano e a scuola introducono una nuova teoria matematica: l'insiemistica. Documentario sperimentale e autobiografico realizzato completamente con materiale di repertorio.

A Day in a Life Un giorno in una vita
di Nicolas Daenens, Belgio 2007 Mario e Tom sono due punk che decidono di svaligiare una banca. Chiedono al giovane turco Emin di far loro da autista. A Emin servono i soldi e accetta, ma non ha l’auto per la fuga...
Nicolas Daenens (1977) si è laureato come insegnante di francese, storia, geografia e ha un master in giornalismo. Ha inoltre studiato cinema alla Sint-Niklaas Academy. Dopo aver lavorato per un anno e mezzo come giornalista ha iniziato a scrivere sceneggiature

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 8 - durata programma 94’
Giovedì 27 ore 17 Sala Patrizi
Venerdì 28 ore 20 Cinema Nuovo Pendola

Baptistin l'imbattable Baptistin, l'invincibile
di Nicolas Bianco-Levrin e Julie Rembauville, Francia 2006
Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
Baptistin e il suo amico Alphonse fanno corride da tanto tempo e in tutto il mondo, giocando con il desiderio degli spettatori di tensione, paura e violenza. In questo film bianco-nero qualche volta appare un rosso profondo...
Nicolas Bianco-Levrin è nato a Parigi nel 1979. Laureato alla Ecole supérieure d’art graphique Duperré di Parigi pubblica il suo primo libro illustrato per bambini nel 2002. Da allora pubblica regolarmente libri illustrati in veste di autore e di illustratore.
Julie Rembauville è nata a Lilas (Parigi), nel 1982. Si laurea in audiovisivi alla Sorbona. Durante i suoi studi realizza numerosi corti, in particolare d’animazione. Collabora con il Centre Paris Lecture dove tiene i laboratori di cinema d’animazione per i bambini.


Jätkät I taglialegna
di Selma Vilhunen, Finlandia 2006
Vita e lavoro di Asko e Myrsky nella foresta innevata.
Selma Vilhunen (nata nel 1976) ha studiato cinema alla Arts Academy della Turku University of Applied Sciences. Ha scritto e diretto sia film di fiction sia documentari.

Dvije vile Due fate
di Miroslav Kraljevis & Jadranko Lopatic, Croazia 2007
Nelle fiabe di solito le fate vivono una vita felice piena di amore fatato e comprensione. In realtà le fate non sono tanto diverse dagli umani e basta un tocco della bacchetta magica per mostrare i loro veri colori.
Miroslav Klarić (1958) è uno dei fondatori del circolo di cinema, fotografia e video ”Zaprešić“, fondato nel 1995, dove oggi lavora come direttore delle sezioni cinema e video per giovani e bambini.
Jadranko Lopatić è nato nel 1964. Si laurea alla Accademia delle Belle Arti di Zagabria. E’ autore di numerosi film pluripremiati e oggi gestisce i laboratori video per bambini e giovani nel circolo di cinema, fotografia e video ”Zaprešić“.

Procrastination Rimandare
di Johnny Kelly, Regno Unito 2007
Un’indagine esplorativa, giocosa e seria allo stesso tempo, sulla pratica di procrastinare. Talvolta, l'unico modo per finire una cosa è farne prima altre mille.



Varmints Pesti
di Marc Craste, Regno Unito 2008
A fronte dell’incontenibile urbanizzazione, dell'indifferenza e della noncuranza, una piccola creatura lotta per preservare ciò che resta della pace un tempo conosciuta.
Marc Craste è regista senior di animazione, lavora per Studio AKA a Londra. Ha ideato e realizzato numerosi spot pubblicitari pluripremiati, tra cui notevoli lavori per Orange, Compaq, Lloyds Bank e l’apprezzatissimo “BIG WIN”, spot per la lotteria nazionale inglese.

Smáfuglar Due uccelli
di Runar Runarsson, Islanda 2008
La storia si svolge in una dolce notte d’estate, durante il viaggio di iniziazione all’età adulta di un gruppo di adolescenti.
Rúnar è uno dei due fondatori della Óháðakvikmyndagerðin, organizzazione islandese senza scopi di lucro che promuove il cinema indipendente. Dal 1996 è direttore del festival del cortometraggio di Reykjavík; sta completando gli studi di regia.


Fais comme chez toi Fai come fossi a casa tua
di Gautier About, Francia 2007
Benoît è basco e si è appena trasferito a Parigi. Per non stare più da solo e farsi degli amici, invita i nuovi colleghi e un lontano cugino parigino a una festa per inaugurare casa sua.
Gautier About ha studiato storia del cinema alla New York University, dove ha fatto esperienze di regia. Ritornato in Francia si è dedicato alla sua passione principale: recitare. Ha continuato la sua formazione frequentando corsi di clownerie, Commedia dell’Arte, arte drammatica…

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE 9 - durata programma 95’
Giovedì 27 novembre ore 15 Sala Patrizi
Venerdì 28 novembre ore 22 Cinema Nuovo Pendola

Last Chance Romance L'ultima occasione d'amore
di Stacy Harrison, Regno Unito 2008 Film selezionato per la competizione "In Corto Veritas"
E' la storia introspettiva di una donna anziana alla fine dei suoi giorni, che viene accompagnata da ospiti a sorpresa nel suo viaggio surreale verso “l'Aldilà”.
Stacy Harrison ha iniziato a lavorare nel cinema appena uscita dalla scuola di design come costumista negli Studios della Disney. Da 15 anni lavora nei diversi ambiti della produzione cinematografica e televisiva principalmente come costumista.


Under Their Skirts Sotto le loro gonne
di Esteban Varadé & Maria Suarez, Spagna 2007
Vediamo immagini dei paesi africani e pensiamo a quanto sembrino esotici e belli. Ma è solo quando ci rechiamo sul posto o conosciamo l’esperienza di chi ci vive, che ci rendiamo davvero conto di quanto sia dura la realtà.
María Suárez e Esteban Varadé hanno iniziato a occuparsi di cinema dopo aver fondato la Nananino, una nuova società di produzione indipendente, il cui primo lavoro è un lungometraggio documentario intitolato “Stories: First Aid” e il secondo è “Under Their Skirts”.

Turbulence à la périphérie d'une rencontre amoureuse Turbolenza alla periferia di un incontro amoroso
di Jeannine Gagné, Canada 2008
Uno scrittore in crisi creativa, incontra una donna. Questo incontro inaspettato risveglierà in lui tutti i suoi fantasmi interiori. Con una punta di ironia, una storia sulla difficoltà di stare con gli altri, di vivere e di amare.
Regista e produttrice, Jeannine Gagné è da tempo membro attivo del collettivo “Les film de l’autre”. Nel 1999 ha fondato la sua società di produzione, Amazone Film, che realizza film d’autore per la televisione e il cinema.

Made in Japan
di Ciro Altabas, Spagna 2007
"...Mia madre ha confessato che l'uomo che credevo fosse mio padre in realtà non lo è."
Ciro Altabás (Zaragoza, 1977) ha frequentato Media Studies alla Universidad Europea de Madrid e regia alla London Film School. A Londra ha lavorato come produttore, direttore della fotografia, montatore, scenografo e tecnico del suono in diversi cortometraggi.

Operator L'operatore
di Matthew Walker, Regno Unito 2007
Domenica pomeriggio, piove, un uomo preso dalla noia fa una telefonata. E’ molto sorpreso che Lui risponda, ma non ha una vera domanda da farGli.
Matthew Walker è autore, regista e animatore residente a Bristol. Scrive, dirige e anima cose per la Arthur Cox e talvolta anche per la Aardman.


Man Un Uomo
di Myna Joseph, Stati Uniti 2007
Un breve incontro con un giovane uomo porta Maggie e sua sorella a un insolito legame.
Myna Joseph si è da poco laureata alla School of Arts della Columbia University. Il cortometraggio “Man”, sua tesi di laurea, è stato presentato al Sundance. Ora lavora alla realizzazione di “Pressure Cooker”, un lungometraggio documentario, della Participant Productions. Sta inoltre lavorando a due lungometraggi.


Danzak
di Gabriela Yepes, Perù 2008
La vita di Nina, dieci anni, cambia radicalmente quando suo padre, che è anche lo sciamano cerimoniere, le chiede di esaudire il suo ultimo desiderio. Ispirato ad un mito Andino.

Alice-Paris
di Stefan Muggli, Svizzera 2008
Alice vuole studiare fotografia a Parigi. Sta aspettando per la lettera d'ammissione all'accademia d'arte. Suo padre non è interessato alle sue aspirazioni artistiche. Padre e figlia s'allontanano sempre di più fino all'esplosione della situazione.
Stefan Muggli (Zurigo, 1984) lavora dal 2003 come produttore, gaffer e montatore freelance. Nel 2008 si laurea alla Università di Scienze e Arti Applicate di Zurigo. Dal 2008 è membro del collettivo di cinema “Instantview”.